Turenne osserva e scopre Raccoglie una quantità di informazioni osservando le strutture vibratorie di tutto ciò che costituisce il  mondo visibile ed invisibile. Analizza i fenomeni per mezzo dei quali tutto vive, si trasforma e muore.  Turenne formula la sua teoria Tutti i dati raccolti dall’osservazione, analizzati e filtrati attraverso la sua conoscenza scientifica, gli  permettono di fare delle scoperte (nei testi ne annuncia 64). L’insieme delle scoperte gli permette di  costruire la sua Teoria, il suo Metodo e di definire le caratteristiche delle vibrazioni favorevoli alla  salute. Turenne costruisce ed utilizza Un Sistema di analisi, comparazione e misurazione di tutte le onde. Un Sistema di messa in forma delle onde, mediante altre onde. Un Sistema per accendere la Salute Vera nei corpi viventi. Si può quindi affermare che il “Metodo Turenne” è un sofisticato insieme di conoscenze e di strumenti  che permettono di analizzare l'emissione ondulatoria di qualsiasi organismo, minerale, vegetale,  animale, umano o di alcune sue parti.  L'analisi non è di tipo chimico, ma di tipo fisico, in pratica vengono lette e misurate le emissioni di tutte le onde che l’organismo emette e propaga attorno a sé.  Nel caso di un organismo umano, tranne l’iniziale prelievo di una goccia di sangue dal dito, non sono più necessari altri prelievi. La metodologia d’indagine si serve di ESAMI NON INVASIVI 2) In che modo si collega allo stato di salute? Numerosi studi specialistici hanno indicato una relazione, in alcuni casi anche molto precisa, fra il tipo di onde propagate da un organo e lo  stato di salute dell’organo stesso. Turenne, al seguito delle sue osservazioni, ha concluso che le cellule viventi, i tessuti, gli organi e gli  organismi quando sono in buona salute emettono un’onda tipica riconoscibile e caratterizzata da una speciale conformazione  elettromagnetica. Quando tale vibrazione caratteristica non è presente, significa che il funzionamento delle cellule non è corretto: la loro  vibrazione è “fuori fase”.  Anche una lieve sfasatura è sufficiente per innescare un processo degenerativo  destinato a portare disordini sempre  più gravi.    3) Com’è possibile che radiazioni invisibili possano influenzare il funzionamento di un organo? La Scienza Fisica spiega: L'organismo in generale è molto meno ‘solido’ di quello che sembra a prima vista; potremmo anzi dire che è più ‘liquido che solido’ ed inoltre  essendo costituito da molecole ed atomi, è anche più ‘vuoto (99,9%) che pieno (0,1%)’!  E' attraversabile con grande facilità da radiazioni, anche non particolarmente potenti. Secondo le verifiche fatte da Turenne, le più influenti (in  negativo ed in positivo) sono invece quelle a “debole intensità”. L'organismo è inoltre un insieme di molecole specializzate (DNA, catene  proteiche, lipidi, enzimi, etc.) che devono la loro specializzazione all'ordine con il quale gli atomi sono legati fra loro. Chi determina l'ordine di  ‘aggancio’ dei vari atomi che devono formare le molecole? Sono gli enzimi. Essi operano come catalizzatori in un ambiente cellulare (che  ricorda una gelatina poco densa) con precise caratteristiche elettromagnetiche. Gli enzimi lavorano come delicate ‘calamite’ che attirano gli  ioni anch'essi carichi positivamente o negativamente, fino a formare prestabilite catene di atomi.  Quando l'intensità o la polarità del campo elettromagnetico all'interno del plasma cellulare viene modificata (e questo succede ogniqualvolta  una radiazione - un’onda, attraversa la cellula), la vita stessa della cellula ne risente: la costruzione delle molecole non si compie più in modo  corretto. A quel punto la cellula è potenzialmente identificabile in quanto la sua frequenza di emissione non è più quella ottimale.  Se la situazione non ritorna rapidamente ai livelli normali, la cellula muore o impazzisce producendo molecole non necessarie o addirittura  nocive all'organismo.  4) Quali sono le radiazioni che possono generare disturbi? A questo proposito le opinioni divergono, per esempio le radiazioni considerate innocue dai più, per Turenne sono già altamente pericolose: -  gli elettroni ‘sparati’ dal tubo catodico del televisore o del computer, che sono migliaia al secondo, -  le radiazioni emesse dal funzionamento di qualsiasi motore elettrico, -  quelle dovute all’onda dell’elettricità che si propaga dai fili, o da perdite nei muri di casa, o nell’abitacolo dei veicoli.. -  quelle emanate dagli apparecchi telefonici cellulari,  -  ed una famiglia di onde tutte particolari definite ‘telluriche’, che comprendono una serie    di emissioni dovute a diversi elementi minerali presenti nella struttura geologica del    sottosuolo.  (cfr. Scienze n. 239 Luglio 1988), -  e altre ancora di cui si tratta in questo sito. 5) Quali malattie possono generare? Solitamente si tratta di malattie ad insorgenza lenta o di alterazioni che possono colpire particolari organi più esposti e meno difesi (ad esempio irritazioni, allergie e malattie degli occhi). Malattie o disturbi che continuano a ripresentarsi dopo un certo periodo dal termine di una terapia a base di farmaci, o che migliorano con un cambiamento di luogo, di clima o di abitudini di vita. Le malattie croniche in generale ed altri tipi di malattie con caratteristiche degenerative e tumorali. Le radiazioni nocive hanno grande responsabilità sulla sempre più insufficiente capacità del Sistema Immunitario di compiere le sue funzioni. 6) Come ci si può difendere? L'organismo dovrebbe avere una sua difesa naturale, una specie di ‘scudo elettromagnetico ’ (AURA), ma sempre più spesso oggi questo  scudo si indebolisce diminuendo il suo fattore di protezione, così anche le radiazioni più deboli possono arrivare a colpire e destabilizzare una  cellula. Le cause di tale indebolimento sono facili da identificare: onde di tare ereditarie, onde nocive assorbite ed accumulate nel tempo, stress fisico e psicofisico, disturbi nervosi, avanzate alterazioni biochimiche dovute a malattie o a pesanti trattamenti farmacologici o a terapie radianti, etc. Turenne a questo punto interviene su tre differenti piani: A - Bonifica e protezione ambientale. B - Rifasatura elettromagnetica dei colloidi cellulari. C - Rinvigorimento e riarmonizzazione di tutto il corpo. A - Bonifica e protezione ambientale E' fondamentale eliminare le fonti di disturbo elettromagnetico all'interno dell'abitazione. Nelle case moderne, al di là delle possibili onde  nocive di natura tellurica o di acque sotterranee, sicuramente esiste una grave saturazione di onde elettriche (molto pericolose) perché ci sono  fili in tutti i muri, televisori e computers e antenne sopra i tetti, etc.  E’ necessario schermare queste fonti mediante l'utilizzo di particolari  emettitori di onde neutralizzatrici a bassissima energia (Momos Turenne - Protettori ambientali). Le radiazioni e le informazioni generate dagli  emettitori si sommano a quelle presenti nell'ambiente cambiandone la frequenza fino a portarla a valori di risonanza armonica con quella del  plasma cellulare sano.  B - Rifasatura elettromagnetica Una volta corretti i campi di disturbo esterni, bisogna intervenire per rimettere in fase quelli interni. Per questo, Turenne ha realizzato degli  speciali Momos Catalizzatori d’Onda. Essi emettono frequenze particolari (secondo il tipo di disordine, di carenza o di inquinamento su cui  intervenire), atti a restituire alla cellula  sfasata - e quindi malata - il giusto equilibrio vibratorio ed energetico.  Questo le permette di sintetizzare, nel giusto numero e nella giusta sequenza, tutte le molecole necessarie ad una vita sana. C - Rinvigorimento e riarmonizzazione Lo stato di salute raggiunto, come tutti capiscono bene, non è e né potrebbe essere stabile poiché la persona vive e, nel vivere, consuma, si  mescola con tutte le altre realtà ambientali e sociali per cui è, non solo opportuno, ma indispensabile continuare a mantenere alte e rinforzare  le difese elettromagnetiche di tutto l'organismo.   Rimane difficile e quasi impossibile farsi un’idea di cosa è in verità tutto questo ‘traffico’ di onde, fili invisibili ai quali vengono attribuite  responsabilità di ogni genere!  L’immaginazione può aiutare.. Se invece di essere invisibili, le vibrazioni nocive fossero materia visibile, assomiglierebbero sicuramente ad un pozzo nero…! Ora, se si cade in un pozzo nero, lì dentro ci si muore. Un ambiente a onda nociva è la stessa cosa, solo che, accidenti, non lo si vede e così ci si resta dentro e, più lentamente, ma si può morire lo stesso. E sempre e solo perché i  5 sensi non percepiscono nulla…! Si è argomentato fin qui intorno al corpo elettromagnetico ed al corpo di materia organica, ma non a tutti torna facile immaginarne le  caratteristiche e le funzioni. Non è per nulla corretto dal punto di vista scientifico, ma spesso bisogna aiutarsi con delle figurazioni  immaginarie.  Tutti conosciamo quei ‘canovacci’ che si comprano in merceria, costituiti da un telo tutto finemente traforato su cui è già stampata una figura.  La ricamatrice poi, usando i fili del colore già definito dalla stampa, ricoprirà di lane colorate tutto il disegno ed otterrà un arazzo!  Ecco fatto: - Il canovaccio sottostante, sul quale era già predefinita l’informazione, corrisponde al corpo elettromagnetico. - La lana aggiunta corrisponde al corpo in carne e ossa. Se si rovina il corpo d’onda (se il canovaccio ha un buco), la lana non può essere rimessa perché non esiste più il supporto dove attaccarla!  Il corpo d’onda si può aggiustare solo usando altre onde! Se invece è solo il corpo di materia (la lana) che si guasta o si consuma, qualsiasi  brava ricamatrice (terapeuta) potrà aggiustarlo…Per rimanere nella stessa immagine, i ‘rimedi’ corrispondono alla ‘lana’.  Concludendo, il Metodo Turenne:  è un ‘supporto’ indispensabile a tutti gli organismi per: - predisporre alla Salute Vera - evitare i troppo facili cedimenti della Salute stessa - rendere efficaci le cure ed agevolare le guarigioni - prevenire le grandi degenerazioni - e per rallentare l’invecchiamento Ha quindi precedenza assoluta perché è alla base di tutto! Non è solo per qualcuno, ma è per tutti: sani, malati etc! Può e dovrebbe diventare un nuovo Sistema di Vita! E’ importante ricordare che: Se prima non è stata ben predisposta la struttura elettromagnetica dell’ambiente e della persona, nessun  alimento, nessun medicamento e nessuna Medicina possono risultare davvero efficaci . 
DI CHE COSA SI TRATTA
Metodo Home Biografia Metodo I Suoi 10 libri Radiestesia Acque minerali Analisi Testi vari Conferenza Associazione Di che cosa si tratta La Sua Teoria Scientifica Download file PDF La salute del corpo Gli strumenti Catalizzatori Il Pa-Koua La SALUTE - Il grande equivoco Metodo Di che cosa si tratta